Vincitori e vinti

Sabato 17 novembre, alle 16, al Museo naturalistico archeologico, in contra’ Santa Corona 4, inaugura la mostra di sculture dell’artista Antonio Taschini “Vincitori e vinti”.
Le installazioni dell’artista romano dialogano con i reperti antichi del museo e lanciano un grido di condanna per le ferite insanabili inferte dai conflitti di tutti i tempi, sui vincitori e sui vinti. Uno sguardo particolare è rivolto alle donne, private degli affetti, se non bottino di guerra.
L’esposizione, a cura di Domenico Iaracà, è parte del progetto Latente>Diffusa  e rientra nell’ampio catalogo di eventi comunali organizzati in occasione del 25 novembre 2018, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne , e resterà aperta al pubblico 
fino a domenica 3 febbraio 2019.
Ingresso: libero.
Info: https://www.facebook.com/latentediffusa/
Al termine dell’inaugurazione ci sarà una Visita Guidata al museo grazie alla Guida professionista Matteo Costa.

Latente>Diffusa
mostra per la Giornata Internazionale Contro la Violenza sulle Donne 2018

 

Share

delos summer dinner 2018

Non mancare alla cena di chiusura della stagione prima della pausa estiva. Amic*, ricco buffet e tanta simpatia sono la formula per una serata in puro stile #delos.
L’evento è aperto a tutte le persone che hanno voglia di partecipare. Il contributo è richiesto per la copertura dei costi organizzativi. Grazie anticipate ai partecipanti (anche a coloro i quali saranno presenti solo con il cuore).
PS: #delos torna dopo l’estate… ma rimanete vispi ed attenti per le extra date a sorpresa 😉

Share

Comunicato La Piccionaia per “UN ESCHIMESE IN AMAZZONIA”

Venerdì 11 maggio a Vicenza la compagnia The Baby Walk, vincitrice dell’ultima edizione del principale riconoscimento nazionale per il teatro di ricerca under35. Al centro del lavoro il tema dell’identità di genere a partire dalla metafora di Porpora Marcasciano.

GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO L’OMO-BI-TRANSFOBIA, ALL’ASTRA LO SPETTACOLO PREMIO SCENARIO 2017 “UN ESCHIMESE IN AMAZZONIA”

L’evento è organizzato da La Piccionaia con Arcigay Vicenza 15 Giugno, G.A.G.A. Vicenza e Delos Vicenza.

(Vicenza, 05.05.2018) Il 17 maggio 1990 è una data storica: è la data in cui, dopo un percorso lungo e tortuoso, l’Organizzazione Mondiale della Sanità depennava finalmente l’omosessualità dall’elenco delle malattie mentali, definendola per la prima volta “una variante naturale del comportamento umano”. Per ricordare questa svolta epocale e per promuovere la lotta contro ogni forma di discriminazione fondata sull’identità di genere e sull’orientamento sessuale, nel 2004 l’Unione Europea ha istituito la Giornata Internazionale contro l’omofobia, in seguito Giornata internazionale contro l’omo-bi-transfobia, che da allora ci celebra 17 maggio di ogni anno con iniziative di sensibilizzazione e prevenzione su tutto il territorio europeo.

A Vicenza, aspettando l’ormai tradizionale appuntamento con “Un abbraccio alla Basilica” promosso da Arcigay Vicenza 15 Giugno e in programma quest’anno per sabato 19 maggio, il Centro di Produzione Teatrale La Piccionaia in collaborazione con lo stesso Arcigay Vicenza 15 Giugno, G.A.G.A. Vicenza e Delos Vicenza aderisce alla Giornata ospitando lo spettacolo vincitore del Premio Scenario 2017, il più importante riconoscimento nazionale per il teatro di ricerca under 35. L’appuntamento è al Teatro Astra per venerdì 11 maggio (ore 21) con la giovane formazione The Baby Walk, capitanata dall’astro nascente della regia italiana Liv Ferracchiati, e il suo “UN ESCHIMESE IN AMAZZONIA”,ultimo capitolo di un progetto di indagine sull’identità di genere dal titolo “Trilogia sull’Identità” selezionato nientemeno che da Antonio Latella per la Biennale Teatro di Venezia 2017.
Continua a leggere Comunicato La Piccionaia per “UN ESCHIMESE IN AMAZZONIA”

Share