Sabato 29 Teatro Astra

Sabato 29 novembre al Teatro Astra di Vicenza.

Biglietto Speciale € 10 anzichè € 14 ai soci dell’associazione Delos Vicenza”

SAB 29 NOV ore 21
GIULIO D’ANNA
O O O O O O O
concept, direzione e coreografia Giulio D’Anna
co-creazione e interpretazione Francesco Barba, Lana Coporda, Martina Gabrielli,
Tiana Hemlock-Yensen, Anastasiia Liubchenko, Pavlos Marios Ktoridis,
Maciej Sado e Isadora Tomasi
drammaturgia Justa ter Haar
Progetto vincitore del premio Anticorpi XL CollaborAction 2013
Uno spettacolo di teatro danza sul tema delle relazioni fallite e delle loro rovine, ispirato al Museo delle relazioni interrotte di Zagabria. Il risultato: uno specchio dello stato sentimentale dei giovani adulti europei in una sorta di musical postmoderno che si propone di offrire un momento di autoidentificazione e riflessione. Dati statistici si mescolano alle biografie dei performer, che sono stati chiamati ad articolare verbalmente e fisicamente memorie ed esperienze di intimità danneggiata. Sfidando il senso comune di ciò che è considerato confortevole e socialmente adeguato, il desiderio di condividere ricordi personali ha condotto alla creazione di una serie di documenti viventi che rendono giustizia a emozioni altrimenti intraducibili. La loro espressione diventa qui un atto rituale, una cerimonia catartica. Può diventare anche fonte di ispirazione per la nostra ricerca personale e rafforzare la nostra credenza in qualcosa di più significativo della sofferenza casuale?

Giulio D’Anna, coreografo indipendente, lavora tra Italia e Paesi Bassi. Inizia giovanissimo con il balletto, per dedicarsi poi alla danza contemporanea e alla formazione teatrale. Nel 2011 è vincitore del Premio Equilibrio a Roma e viene selezionato come rappresentante per la scena coreografica olandese per il progetto di residenze internazionali Choreoroam Europa 2011. Nel 2012 riceve il premio Dioraphte durante il Nederlandse Dansdagen e il premio “autore emergente” da Danza&Danza. Nello stesso anno partecipa ai progetti internazionali Act Your Age e Transparent Boundaries, traiettorie europee di ricerca sul tema dell’invecchiamento. Nel 2013 viene premiato nell’ambito progetto nazionale Anticorpi XL CollabrAction per la produzione di o o o o o o o o e viene nominato per il premio Nederlandse Dansdagen Maastricht 2013.

Come acquistare i biglietti
– vieni a trovarci in ufficio (di fronte al Teatro Astra) dal martedì al venerdì con orario 9.30 – 13 e 15 – 18.
– acquista on line con carta di credito seguendo questo link
– se non vuoi acquistare on line e non puoi venire in ufficio, prenota via telefono, mail o tramite il sito www.teatroastra.it: potrai ritirare i biglietti al botteghino del teatro la sera dello spettacolo tra le 20 e le 20.30.

Anche quest’anno, prima e dopo lo spettacolo sarà presente Equobar con i suoi prodotti di caffetteria, pasticceria e snack equosolidali, biologici e a km zero.
In occasione dello spettacolo, a partire dalle ore 20 è disponibile gratuitamente il parcheggio del Tennis Palladio 98 (accesso da Contrà della Piarda, dopo il teatro sulla sinistra). I posti sono limitati, si consiglia di arrivare con anticipo. Inoltre il venerdì sera il parcheggio della Provincia (di fronte al teatro) è aperto alla cittadinanza e quindi utilizzabile liberamente anche dal pubblico del teatro. Altri parcheggi in zona (a pagamento) sono: Piazza Matteotti, Santa Corona, Park Verdi, Park Stadio, Park Cricoli, Corso Fogazzaro. Per maggiori informazioni consultare il sito www.aimvicenza.it. È infine possibile parcheggiare all’interno delle strisce blu in tutto il centro (gratuito dopo le ore 20).

Ufficio Teatro Astra
Contrà Barche 55, Vicenza (di fronte al Teatro Astra)
telefono 0444 323725 – email info@teatroastra.it
aperto dal martedì al venerdì dalle 9.30 alle 13 e dalle 15 alle 18
www.teatroastra.it

Share

SoggettoOggetto

In occasione della ricorrenza dell’8 marzo, l’associazione DELOS presenta il secondoCuscinoSR
appuntamento del progetto Latente>Diffusa, dal nome S/oggetto-Oggetto. La donna in arte e nei media.
Come dice il sottotitolo dell’appuntamento, gli eventi che saranno presentati alla cittadinanza di Vicenza
riguardano il tema della donna nella doppia veste di oggetto preferenziale dell’arte e dei media ma anche
la donna creatrice d’arte, in un tentativo di ribilanciare la sproporzione, ad esempio, del numero delle opere
in cui la donna compare come oggetto rappresentato rispetto a quelle in cui è lei a dimostrare la sua vena
inventiva.
Gli eventi organizzati saranno diversi, a partire da una mostra peronale di Sofia Rocchetti, artista
perugina ma con un curriculum che comprende numerose presenze all’estero, dall’Olanda alla Cina e al
Giappone. La mostra sarà inaugurata sabato 22 febbraio alle ore 18,00 presso L’Idea di Maria Luisa
Amatori in Piazza dei Signori 56
Sua è pure l’istallazione Denti, Progetto per un giardino zen che dal 22 febbraio sarà possibile
vedere nel giardino a fianco la Biblioteca di Palazzo Costantini, in contra’ Riale.
Viene poi ribaditala formula di mostra diffusa di arte contemporanea nelle vetrine dei negozi del
centro storico. La mostra in questa ocasione si apre pure ad artisti stranieri: gli spagnoli Teresa Girones,
con le sue sculture in ceramica, e Miguel Angel Martin con le sue illustrazioni. Francesi di origine gli altri
due artisti invitati a partecipare al progetto , anche se ora operano stabilmente all’estero: Frédéric Cochè
dal Siviglia e la parigina Hélène Pé da anni stabilitasi a New York.
A completare il tutto una rappresentazione teatrale la sera dell’8 marzo presso il Teatro dei
Carmini in Corso Fogazzaro. L’ Associazione Artistica Schio Teatro Ottanta presenterà uno spettacolo, dal
titolo DONNE CONTRO, storie ordinarie di liberazione femminile, volto a sensibilizzare l’opinione pubblica
ad un tema, purtroppo, di grande attualità quale quello della violenza sulle donne e della discriminazione
per un mondo femminile che potrebbe rappresentare una grande opportunità e che invece viene
normalmente relegato a ruoli marginali.
La proposta vuole dare il proprio contributo alle mobilitazioni ed al dibattito sviluppatosi intorno al tema
raccontando uno spaccato della società dal punto di vista femminile ( che non si limiti al pur importante
punto fermo dell’ 8 marzo ma che si dilati nell’arco di tutto l’anno ) : parole e musica dall’universo
femminile con al centro tante identità violate e profanate. Donne Contro è un contenitore di 8 frammenti
teatrali ciascuno dei quali compone il quadro di un viaggio emozionante fatto di solitudine e fragilità,
comicità e amore per la vita, antichi dolori e nuove sensibilità: un “quotidiano” femminile senza tempo che
ancora si dibatte in una finta parità di condizioni di vita, ma che viene proiettato con energia e
determinazione verso la ricerca libera e consapevole di un proprio modello alternativo.

Share

MARVI IO&LA TV

marvi iotv

 

Cari amici, udite udite, anche l’Italia grazie a C’è posta per te di Maria De Filippi ha sdoganato l’amore gay in “prima serata”, diciamo prima serata tra virgolette perchè per non esagerare (siamo solo nel 2014 e la Defi è da poco stata in visita con delegazione Mediaset da Papa Francesco) perchè la storia d’amore è stata presentata alle 23 30.

c-posta-per-te-storia-gay-3-e1392511449866

Comunque io non ci sputerei sopra, meglio di niente, anche se in Europa in queste cose siamo il fanalino di coda, è da apprezzare il tatto con cui la Defi ha trattato il tutto.

c-posta-per-te-maria-de-filippi promo1

Una nota di merito va anche all’ospite/dono Laura Pausini, star italiana famosa nel mondo, che negli ultimi tempi ha ribadito più volte pubblicamente il suo NO all’omofobia nelle sue varie forme.

laura pausini

Ora si potrebbe criticare tutto, dalla tardiva presenza nel programma di storie di questo tipo, all’orario di trasmissione, ai toni sempre un pò esagerati di questi racconti con bimbi fattorini che portano in giro per lo studio foto, mobli, cuori e carrelli,

ma ragazzi/e io apprezzo il lato positivo della vicenda…

Il pubblico della trasmissione di maggior successo del sabato sera di questa stagione ha potuto partecipare alla storia di una coppia che si ama e che lo vuole dire davanti a tutti, senza stereotipi o forzature sopra le righe troppo spesso enfatizzate dalla tv per fare show e che qualche volta tende ad allontanare dall’immagine di normalità la vita delle coppie glbtq.

 

quindi con tutti i suoi limiti è stato un bel momento di televisione…

 index

 

Share

intervista Alessandro Fullin

 le interviste di marvi

Ciao carissimi, 

oggi finalmente posso realizzare il mio più grande desiderio:

fare la vera giornalista, la vera anchorwoman, come Barbara d’Urso, intervistare una Persona e un Personaggio very famous…

 

Alessandro Fullin

 

alessandro-fullin 2 

 

Nato a Trieste, laureato al Dams dell’Università di Bologna.

Vive a Torino. Ha partecipato a diverse trasmissioni televisive:

“Comedy Lab” su Mtv, “Zelig off” su Canale 5, “Zelig Circus”

su Canale 5, “Belli dentro” su Canale 5, “Nientology” su Deejay Tv, “G day” su “la 7”.

alessandro fullin tuscolana

Ha scritto e interpretato diversi testi teatrali e dato alle stampe bellissimi testi letterari come:

“Tuscolana” (Mondadori, 2005),

“Come fidanzarsi con un uomo senza essere una donna” (Mondadori, 2008),

“Ho molto tempo dopo di te” (Kowalski,2011),

“Pomodori sull’orlo di una crisi di nervi ovvero La vera cucina gay italiana ” (Cairo, 2012),

 

Marvi: Ciao caro, grazie per averci concesso questa intervista, siamo qui per la marchetta del tuo libro

“Pomodori sull’orlo di una crisi di nervi” e la prima cosa che vorrei chiederti è:

libro

-se dovessi presentare il tuo libro alla domenica pomeriggioandresti da Mara Venier o da Barbara d’Urso, col cuore…

Fullin: non conosco nessuna di queste due signore non saprei da chi andare…

rimangono delle scosciute… se mi danno un gettone da entrambe naturalmente! 

M: – torniamo all’argomento iniziale le marchette…

che ne pensi delle marchette? 

-hai dei nominativi da darci con un buon rapporto qualità prezzo?

F: (ride) … per fortuna non sono ancora arrivato a questa eventualità almeno per ora

M: -A quale ricetta del tuo libro sei più legato?

F: conigliette alla Tex Willer

M: -ci dicono che si rimorchia un sacco nel mondo glbt parlando del tuo libro, è vero?

F: (ride) sarebbe meraviglioso, con me non ha confuzionato

M: E adesso parliamo di te!

-piatto preferito?

F: gnocchi alla romana

M: -film preferito?

F: o sconosciuto del lago, meraviglioso bellissimo, con una meravigliosa locandina creata da un bravissimo artista Tom de Pekin, i suoi disegni sono bellissimi

M: -programma televisivo preferito?

F: rai news 24

M: -ortaggio preferito?

F: non saprei cosa dirti…

M: -tu che sei un veterano del mondo dello spettacolo e lo conosci dall’interno, puoi darci una suggestione, una parola chiave per ognuno di questi personaggi:

 

Victoria cabello         minimalista

Barbara d’urso          circense

Geppi Cucciari          un’amica

Lory del Santo          una sconosciuta (ride)

Loredana lecciso       una meridionale (ride)

Loredana errore        chi è? (ride)

Loredana berté         una simpaticona (ride)

 

M: Se fossi eletto Miss Italia risponderesti “la pace nel mondo” ad ogni domanda?

F: Naturalmemte! imitando quei due geni delle mie colleghe

M: Qual è la tua musica preferita?

F: minimal americana john adam

 

M: Ora passiamo ai temi seri dedicati ai diritti glbt, cosa ne pensi di:

 

Matrimoni Necessari

Adozioni un potus è già impegnativo (pianta)

Rifacimento sopracciglia NO

Borse a tracolla preferisco zaino monospalla

Lady Gaga una papessa

 

M: grazie ad Alessandro Fullin e speriamo di rincontrarti presto a una piacevole presentazione di un tuo lavoro nel territorio vicentino 

 video saluto di Alessandro Fullin

Share

Latente > Diffusa

locandina con scrittaIn occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulla donna, l’associazione D.E.L.O.S. di Vicenza vi invita a camminare per le vie del centro cittadino e guardare, come facciamo spesso, le vetrine dei negozi. Da Corso Palladio passando per Contra’ santa Barbara arriviamo a Piazza delle Erbe, poi giù per Contra’ Pescaria per risalire in Contra’ Pescherie Vecchie. Contrà Lioy, Piazza Duomo e Contra’ Vescovado per finire.
  Niente di nuovo, in molte di queste vetrine, ma in alcune qualcosa di diverso c’è. Grazie infatti a molti esercizi commerciali, gli artisti Gianluca Costantini, Valentina Crivelli, Veronica De Bellis, Francesco D’Isa,Elvira Keller, Veronica Organo, Paolo Polloniato, Sofia Rocchetti, Sergio Silvi e Valentina Venturi ci presentano immagini quotidiane delle donne. A guardare bene sono immagini di violenza sulle donne, immagini diffuse a cui abbiamo fatto ormai l’abitudine al punto che queste passano perlopiù inosservate. E questo è quanto l’associazione D.E.L.O.S. voleva denunciare sotto il titolo di LATENTE>DIFFUSA

Ringraziamo quindi la Libreria Traverso, il Salone Otto, la Plissettatura Palladio, la Farmacial Al Redentor, lo spazio Alessandro Ghiotto Arte, la Corniceria Ghiribizzo, la Pasticceria Venezia, la Pascaria, la Maison du thé e du café, De Bernardini Giocattoli, Creme Caramel abbigliamento per bambini, il Bar Lioy 10, Galuchat antiquariato e de Munari Antiquariato.

Share

marvielous

Ciao tesori de zia!

marvi 4

so sempre io la Marvi

ve devo da na notiziona…

mi è stato chiesto di curare una linea di abbigliamento ispirata a me e il primo pensiero che mi è venuto è stato:

 

MARVIELOUS

una linea come me, semplisce, ispirata alla filosofia orientale, new age, tibetana, basata sulla leggerezza del pensiero e la pesantezza de stomaco, sfruttando il pensiero positivo.

Ho fatto ricerche studiando testi antichi finora non decifrati per minuti e minuti 
Ora vi posso svelate svelare il fondamentale 
mantra spirituale adatto a superare tutte la difficoltà come:

-litighi con il posteggiatore abusivo sotto casa?

-ti prendono in giro perchè non hai le tette?

-ti rimproverano per non aver gli addominali de Mario Lopez?

-ti deridono perchè non sai tutte le coreografie ?

-la tua estetista ha sbagliato tinta dello smalto?

non preoccupparti,

… ecco la risposta:

 

 

t-shirt-donna-aderente-bianca ciavatene

gia sold out!!!!!!!!!!!!!!!!!

Share