Banner

 delos event4

Per info scrivete a:
lapostadimarvi@delosvicenza.it

 

Banner
Banner
delosflower
SEDE OPERATIVA

da Settembre 2012
d.e.l.o.s. ha un nuovo luogo
per gli appuntamenti del
mercoledì

scopri dove nell'apposita
sezione "dove e quando
 

PROGRAMMA DI NOVEMBRE 2014

mercoledì 5 Novembre

Artisti che non hanno fatto mistero della loro omosessualità nell'arte contemporanea.

A cura di Silvia Petronici (Curatore d'Arte)

dalle ore 20:45

 

mercoledì 12 Novembre

Tangoqueer: Ospite Mauro Grande

dalle ore 20:45

 

mercoledì 19 Novembre

Celebrazione del TDOR.

Dibattito su film “Tutto sua madre” di Guillaume Gallienne

dalle ore 20:45

 

mercoledì 26 Novembre

In occasione della Giornata contro la violenza sulla donna,

informazione e dibattito sul fenomeno della violenza

all'interno di coppie appartenenti allo stesso sesso.

Ospite Silvia Lelli (psicologa-Psicodigenere)

dalle ore 20:45

la posta di Marvi



Delos è lieta di essere riuscita a convincere Marvi, la Lady del Jet Set vicentino, a garantire a tutti gli amici le sue perle di saggezza dedicate a chiunque sia in ambasce oppure, semplicemente, desideri ricevere consigli su amore, lifestyle e frivolezze miste.



Marvi risponderà a chiunque le scriva alla sua mail diretta 
lapostadimarvi@delosvicenza.it
Non perdere l'occasione, scrivile ORA! 

 

Sabato 29 Teatro Astra

Sabato 29 novembre al Teatro Astra di Vicenza.

Biglietto Speciale € 10 anzichè € 14 ai soci dell'associazione Delos Vicenza"

SAB 29 NOV ore 21
GIULIO D'ANNA
O O O O O O O
concept, direzione e coreografia Giulio D'Anna
co-creazione e interpretazione Francesco Barba, Lana Coporda, Martina Gabrielli,
Tiana Hemlock-Yensen, Anastasiia Liubchenko, Pavlos Marios Ktoridis,
Maciej Sado e Isadora Tomasi
drammaturgia Justa ter Haar
Progetto vincitore del premio Anticorpi XL CollaborAction 2013
Uno spettacolo di teatro danza sul tema delle relazioni fallite e delle loro rovine, ispirato al Museo delle relazioni interrotte di Zagabria. Il risultato: uno specchio dello stato sentimentale dei giovani adulti europei in una sorta di musical postmoderno che si propone di offrire un momento di autoidentificazione e riflessione. Dati statistici si mescolano alle biografie dei performer, che sono stati chiamati ad articolare verbalmente e fisicamente memorie ed esperienze di intimità danneggiata. Sfidando il senso comune di ciò che è considerato confortevole e socialmente adeguato, il desiderio di condividere ricordi personali ha condotto alla creazione di una serie di documenti viventi che rendono giustizia a emozioni altrimenti intraducibili. La loro espressione diventa qui un atto rituale, una cerimonia catartica. Può diventare anche fonte di ispirazione per la nostra ricerca personale e rafforzare la nostra credenza in qualcosa di più significativo della sofferenza casuale?

Giulio D'Anna, coreografo indipendente, lavora tra Italia e Paesi Bassi. Inizia giovanissimo con il balletto, per dedicarsi poi alla danza contemporanea e alla formazione teatrale. Nel 2011 è vincitore del Premio Equilibrio a Roma e viene selezionato come rappresentante per la scena coreografica olandese per il progetto di residenze internazionali Choreoroam Europa 2011. Nel 2012 riceve il premio Dioraphte durante il Nederlandse Dansdagen e il premio "autore emergente" da Danza&Danza. Nello stesso anno partecipa ai progetti internazionali Act Your Age e Transparent Boundaries, traiettorie europee di ricerca sul tema dell'invecchiamento. Nel 2013 viene premiato nell'ambito progetto nazionale Anticorpi XL CollabrAction per la produzione di o o o o o o o o e viene nominato per il premio Nederlandse Dansdagen Maastricht 2013.

Come acquistare i biglietti
- vieni a trovarci in ufficio (di fronte al Teatro Astra) dal martedì al venerdì con orario 9.30 - 13 e 15 - 18.
- acquista on line con carta di credito seguendo questo link
- se non vuoi acquistare on line e non puoi venire in ufficio, prenota via telefono, mail o tramite il sito www.teatroastra.it: potrai ritirare i biglietti al botteghino del teatro la sera dello spettacolo tra le 20 e le 20.30.

Anche quest'anno, prima e dopo lo spettacolo sarà presente Equobar con i suoi prodotti di caffetteria, pasticceria e snack equosolidali, biologici e a km zero.
In occasione dello spettacolo, a partire dalle ore 20 è disponibile gratuitamente il parcheggio del Tennis Palladio 98 (accesso da Contrà della Piarda, dopo il teatro sulla sinistra). I posti sono limitati, si consiglia di arrivare con anticipo. Inoltre il venerdì sera il parcheggio della Provincia (di fronte al teatro) è aperto alla cittadinanza e quindi utilizzabile liberamente anche dal pubblico del teatro. Altri parcheggi in zona (a pagamento) sono: Piazza Matteotti, Santa Corona, Park Verdi, Park Stadio, Park Cricoli, Corso Fogazzaro. Per maggiori informazioni consultare il sito www.aimvicenza.it. È infine possibile parcheggiare all'interno delle strisce blu in tutto il centro (gratuito dopo le ore 20).

Ufficio Teatro Astra
Contrà Barche 55, Vicenza (di fronte al Teatro Astra)
telefono 0444 323725 - email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
aperto dal martedì al venerdì dalle 9.30 alle 13 e dalle 15 alle 18
www.teatroastra.it

 
Scritto da alessandro - Lunedì 24 Novembre 2014 11:46
SPORTELLO LGBT Vicenza

SportelloLGBT

Il Coordinamento Vicentino della associazioni che si battono a favore del riconoscimento dei diritti anche per la comunità rappresentata da lesbiche, gay, bisex, trans, intersessuali e queer (d.e.l.o.s., Agedo Vicenza, Rete Genitori Rainbow, la Parola, Ass Arcigay 15 Giugno, Famiglie Arcobaleno) annuncia che mercoledì 5 novembre inizieranno ufficialmente le attività dello Sportello LGBT di Vicenza.

Lo sportello, nato grazie alla sinergia tra associazioni generata dal Vicenza Pride del 2013 e con il supporto gestionale di alcuni dei membri del Comitato Vicenza Pride tra i quali si ringrazia per il particolare impegno Daniela Giotto, sarà aperto al pubblico ogni primo e terzo mercoledì del mese dalle 17:30 alle 19:30.

Dedicato a tutte le persone che sentano la necessità di un supporto o un ascolto non giudicante, lo sportello si serve della consulenza professionale di un'operatrice che viene affiancata da un/a volontario/a opportunamente formato.

Lo portello riceve su apputamento che è possibile fissare tramite mail all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o via sms/telefono al numero 3427807641.

Il servizio sarà utile a tutta la comunità vicentina e speriamo che possa essere un punto di riferimento per chi ne sentisse la necessità.

 

Firmato

Coordinamento Vicentino Associazioni LGBTEQ 

 
Scritto da alessandro - Sabato 01 Novembre 2014 15:47
halloween2014

Halloween2014Lioydelosearlyparty

 
Scritto da alessandro - Mercoledì 29 Ottobre 2014 16:53
Happy BDay delos

raimbow-cake-torta-arcobalenoSono 3 anni oggi che è nata ufficialmente d.e.l.o.s.

Ci piace ricordare, e ringraziare, tutte per persone che hanno fatto questo percorso con noi, che sono venute a parlarci delle loro vite ed a condividere esperienze, a farci apprezzare sfaccettature nuove per apprezzare la bellezza e l'unicità della diversità che spaventa così tanto chi non la conosce.

Grazie a tutti, a chi ha ascoltato, chi ha parlato, chi ha riso e chi si è commosso e ci ha fatto commuovere.

Grazie a chi ci ha ospitato (e a chi ci ospiterà).

Grazie a chi ha parlato di noi.

Grazie a chi ha contribuito alla crescita di delos.

E grazie a chi si sente, in un modo o nell'altro, un "abitante di delos"

 

PS: la fetta che manca è già sul vostro piatto! 

 

 
Scritto da Administrator - Sabato 18 Ottobre 2014 11:33
in risposta alla mozione n. 207 approvata il 14/10/2014

Di seguito il comunicato stampa del Coordinamento Vicentino Associazioni LGBTEQ comunicato stampa


In data 14 ottobre, il Consiglio della Regione Veneto ha approvato con un voto di 30 consiglieri regionali a favore e 20 contro, la mozione n. 270. Presentata dalla Lega Nord, la mozione definisce come famiglia naturale quella fondata "sull’unione tra uomo e donna" e istituisce una discriminatoria ‘festa della Famiglia’, impegnandosi a chiedere al Governo la non applicazione in Italia del Documento Standard per l’educazione sessuale in Europa, redatto dall’ufficio europeo dell’OMS”.

Il Coordinamento Vicentino della associazioni (d.e.l.o.s., Agedo Vicenza, Rete Genitori Rainbow, la Parola, Ass Arcigay 15 Giugno, Famiglie Arcobaleno) che si battono a favore del riconoscimento dei diritti anche per la comunità rappresentata da lesbiche, gay, bisex, trans, intersessuali e queer denuncia come questo rappresenti un vero e proprio passo indietro rispetto al continuo sforzo di combattere le diseguaglianze ed il divario tra il nostro paese ed il resto dell'Europa.

Crediamo che la famiglia sia sinonimo di amore e condanniamo la azione fortemente ideologica di chi, forte di posizioni di potere, fomenta comportamenti che accrescono solo l'odio e la discriminazione invece che varare provvedimenti che le tutelino e le valorizzino l'inclusione e quanto di positivo questa apporta.
Non è certo aumentando il divario tra le famiglie definendone alcune più degne di altre che si rispetta il principio costituzionale di eguaglianza e non discriminazione.


Firmato
Coordinamento Vicentino Associazioni LGBTEQ 

 
Scritto da Administrator - Venerdì 17 Ottobre 2014 07:11
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Successivo > Fine >>

Pagina 1 di 14
RocketTheme Joomla Templates