Universitrans

Divulghiamo volentieri il comunicato stampa ricevuto su questo interessante progetto.

Universitrans è il primo progetto nazionale di analisi e di mappatura digitale degli atenei pubblici italiani che offrono la Carriera Alias, ideato e realizzato da tre professioniste specializzate in diversi settori (design, ingegneria, comunicazione ed economia).

La ricerca, iniziata nel mese di ottobre 2017, ha visto la partecipazione dei CUG (Comitati Unici di Garanzia) di tutte le 67 università statali, il sostegno dell’O.N.I.G. (Osservatorio Nazionale sull’Identità di Genere) e del MIT (Movimento Identità Trans), così come l’appoggio della Conferenza Nazionale degli Organismi di Parità delle Università Italiane e del CUN (Consiglio Universitario Nazionale), e il patrocinio del Comune di Bologna. Grazie alla creazione di questo collaborativo e sinergico network nazionale, UniversiTrans è divenuto un progetto di enorme rilevanza pubblica

La Carriera Alias è uno strumento che sopperisce a una lacuna giuridica che perdura da 30 anni. In Italia la legge 164/1982 ha obbligato alla riassegnazione chirurgica del sesso (RCS) chiunque intenda richiedere la modifica dei propri dati anagrafici. La recente sentenza della Corte di Cassazione n. 15138/2015 e della Corte Costituzionale n. 221, i tribunali italiani hanno iniziato a concedere la rettificazione di sesso anagrafico anche senza RCS. Nonostante ciò, il tempo che intercorre tra la richiesta di modifica dei dati anagrafici e il raggiungimento di tale istanza va dagli 1 ai 3 anni. Questo tempo può essere dunque sufficientemente lungo da inibire la decisione di una/un giovane di iscriversi all’università e/o di continuare gli studi, così come da impedire a una lavoratrice/un lavoratore di prestare la propria opera in un ambiente che non tutela il benessere e l’incolumità delle/dei propri dipendenti.

Universitrans si inserisce in tale contesto divenendo il primo studio concernente la discriminazione delle persone trans negli atenei e gli strumenti da questi ultimi adottati per combatterla.

Continua a leggere Universitrans

Share

Interviste a giovani LGBTQ* con malattie croniche

Segnaliamo volentieri questo studio di Mara Pieri, dottoranda presso l’Università di Coimbra in Portogallo che segue una ricerca sulle esperienze di giovani malati cronici gay, lesbiche, bisessuali e trans.
La ricerca coinvolge giovani in Italia e in Portogallo.
Chi è interessato a partecipare allo studio, in modo anonimo,può contattare direttamente la ricercatrice tramite i link di seguito ripotati:

https://www.facebook.com/events/1567534730000315

Per maggiori informazioni sul progetto: https://chroniqueers.tumblr.com/ita

 

Share

fiori d’arancio

Tutti gli abitanti di d.e.l.o.s. si uniscano oggi ai festeggiamenti!
Questa mattina alle ore 11 nel comune di Monticello Conte Otto (VI), Eleonora e Vania hanno detto “SI”.

Eleonora&Vania
Eleonora&Vania

La loro “Unione Civile” è stata celebrata dalla nostra Presidentha Anna in collaborazione con il delegato dell’amministrazione comunale.
E’ stata una grande gioia, con tantissima partecipazione e una profonda commozione di tutti gli intervenuti.

Tutta delos è trepidante per questo lietissimo evento ed augura ad Eleonora & Vania una vita colma di gioie e felicità, condivisioni ed amore.

Share